La Radioterapia

Scritto da Super User Il . Inserito in Terapie

acceleratore per radioterapia

Il trattamento radiante in oncologia rappresenta una delle principali armi a disposizione dello specialista nella terapia della patologia oncologica.

L'evoluzione tecnologica ha consentito la costruzione di apparecchiature di radioterapia sempre più efficienti ed efficaci nonchè capaci nel risparmiare il più possibile i tessuti sani circostanti la malattia neoplastica.

Taluni tumori possono essere portati a guarigione anche con la sola radioterapia o comunque la radioterapia può rappresentare un valido strumento di controllo locoregionale della malattia od una palliazione della sintomatologia dolorosa ad essa correlata.

I trattamenti radianti per ottenere un potenziamento locoregionale possono avvalersi della combinazione con chemioterapici radiosensibilizzanti (definiti radiomimetici) a dosaggi opportuni (esempi principali sono il 5-Fluorouracile, il cisplatino, la capecitabina, la gemcitabina, la temozolomide) e dell'effetto sinergico della Ipertermia Oncologica.