• dottori
  • doctor 1
  • banner2

Ipertermia Oncologica Abruzzo

ipertermia oncologica abruzzoL’attenzione crescente alla qualità della vita dei pazienti oncologici ha visto, negli ultimi anni, affiancarsi sempre più spesso, ai protocolli di terapia convenzionali, le cosiddette terapie “biologiche” in grado di migliorare l'efficacia delle cure con una scarsa o nulla tossicità.

Tra queste nuove "armi" a disposizione della scienza medica nella cura dei tumori si è oramai affermata da alcuni anni l’Ipertermia Oncologica.

Letteralmente l'Ipertermia è una metodica terapeutica che consiste nel provocare artificialmente un aumento della temperatura dei tessuti interessati dalla malattia neoplastica.

E' infatti ampiamente nota nella letteratura scientifica, la incapacità delle cellule tumorali di dissipare gli effetti del calore in eccesso, venendone danneggiate rispetto alle cellule sane.   

L' Ipertermia ha una storia molto lunga come metodo per la cura dei tumori: tentativi di trarre vantaggio dal punto di vista clinico dagli effetti antitumorali della febbre sono stati inizialmente fatti utilizzando sostanze in grado di provocare la febbre nei pazienti affetti da tumore, registrando risultati incoraggianti.

Successivamente e fin dagli anni '70 il Prof. Harry Le Veen ha poi approfondito i meccanismi fisiologici innescati dal trattamento con il calore, mettendo a punto i primi apparecchi a radiofrequenza per il trattamento loco-regionale in profondità dei tumori.

Recenti studi clinici hanno inoltre confermato l'efficacia della Ipertermia nel determinare una maggiore  regressione tumorale, se applicata in associazione ai trattamenti convenzionali quali la radioterapia e la chemioterapia.

Significativi sono anche gli effetti antalgici (antidolorifici) indotti dai trattamenti, per la liberazione di  endorfine, sostanze prodotte naturalmente nel corpo umano nei tessuti che hanno subito il rialzo termico. Non è infrequente infatti che il paziente durante il trattamento di ipertermia sperimenti una sensazione di benessere, soprattutto quando l'ipertermia viene effettuata sulla regione epatica.

L'ipertermia oncologica e' una terapia antitumorale come la chemio e radioterapia erogata come terapia standard in molti Paesi del Nord Europa , USA e in Giappone !

In numerosi stati esteri viene erogata dal sistema sanitario nazionale e viene impiegata in abbinamento alle altre metodiche di cura del cancro. Nei vari paesi del mondo esistono associazioni di ricerca in ambito oncologico che proseguono costantemente gli studi in ambito di ipertermia.

In Italia per vari motivi l'ipertermia Oncologica e' ancora poco conosciuta e poco diffusa nonostante è una terapia riconosciuta dal Ministero della Salute ed attualmente inserita nei livelli minimi assistenziali (LEA) e nel tariffario delle prestazioni di cui al DM.29-12-2004 al n.99.85.

Anche la Regione Abruzzo ha inserito l’Ipertermia nel nomenclatore tariffario per prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale con Decreto Commissariale n.12/2013.

Per effettuare trattamenti di Ipertermia Oncologica il nostro Centro si avvale della apparecchiatura a radiofrequenza  Synchrotherm RF, certificata dal Ministero della Salute, tra le più diffuse e affidabili per questo tipo di terapia.

Le sedute di Ipertermia Oncologica, vengono attentamente pianificate ed applicate ai pazienti, previa visione della documentazione clinica, a cura dei nostri medici specialisti, perfezionati in Ipertermia Clinica Oncologica presso l’Università di Roma Tor Vergata.

Per qualsiasi dubbio o informazione siamo a vostra disposizione: non esitate a contattarci ai nostri numeri.